Lo scorso 20 ottobre, gli architetti e gli ingegneri italiani, consapevoli dell’importanza del proprio ruolo tecnico per la messa in sicurezza del patrimonio edilizio del  Paese, hanno partecipato alla seconda Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, informando i cittadini sui contributi economici forniti dallo Stato per la messa in sicurezza delle abitazioni.
Potete prenotare una visita tecnico-informativa gratuita direttamente sul sito.

Lo scopo della visita è  fornire una prima informazione sullo stato di rischio dell’immobile e sulle possibili soluzioni finanziarie e tecniche per migliorarlo, senza alcun costo per il cittadino.

Le visite tecniche informative non hanno alcun costo a carico del Cittadino.

La Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica è infatti un’iniziativa sociale e le attività svolte dal Professionista sono di natura informativa.

Il Cittadino può richiedere una visita tecnica informativa inserendo semplicemente poche informazioni relative all’abitazione e indicando le proprie preferenze in termini di giorni. In fase di compilazione della richiesta di visita tecnica informativa dovrà obbligatoriamente:

  • Autorizzare al trattamento dei dati secondo l’attuale normativa sulla Privacy
  • Autorizzare al trattamento dei dati a fini statistici in forma anonima all’esito della visita
  • Dichiarare di aver compreso i limiti di responsabilità del Professionista derivanti dalla mera visita tecnica informativa.

Possono richiedere una visita tecnica informativa:

  • il Proprietario dell’immobile
  • l’Affittuario
  • l’Amministratore di condominio
  • un Mandatario di condomini o un Titolare di diritto (usufrutto, uso, etc.).

Laddove nell’edificio siano presenti più unità abitative la richiesta può pervenire da uno solo degli aventi diritto. Nel caso in cui il numero di unità abitative dell’edificio sia superiore a nove la richiesta può essere fatta solo dall’Amministratore di condominio.

Che cosa aspetti? Datti una scossa!